Corpo Psico Bioelettronico, energia vivente

Corpo Psico Bioelettronico, ogni corpo emette e riceve energie…dall’Universo….
In tutte le culture ed in ogni tradizione medica prima della nostra, la guarigione era accompagnata dal muovere energia”, – By Albert Szent-Gyorgyi, Nobel per la Medicina (1937)

Ogni sostanza, per esempio, ha una frequenza, cosi come ogni cromosoma, cellula, tessuto, organo del nostro corpo. La frequenza di una particolare sostanza, attrarrà una frequenza simile nel corpo, per risonanza.

Il Dr. Robert O. Becker, nel suo libro The Body Electric, scrive spiegando che la salute dell’individuo puo’ essere determinata dalla o dalle varie frequenze nel corpo della persona.

Un altro medico e scienziato, la cui ricerca è stata sepolta per un certo tempo ma che per fortuna è riuscita a ritornare in superficie grazie al lavoro di operosi sostenitori, è il dr Royal Raymond Rife, che sviluppò un generatore di frequenze a fine anni ’20 .

Nel 1992, Bruce Tainio della Tainio Technology, una divisione indipendente della Eastern State University di Cheny, Washington, ha costruito il primo monitor di frequenza al mondo. Tainio ha determinato che la frequenza media del corpo umano durante il giorno è di 62-68 Hz. Una frequenza corporea sana è di 62-72 Hz . Quando la frequenza scende, il sistema immunitario è compromesso.
Date un’occhiata a questi risultati molto interessanti:

Corpo umano:
– Frequenza del cervello del genio 80-82 MHz
– Gamma di frequenza del cervello 72-90 MHz
– Frequenza normale del cervello 72 MHz
– Corpo umano 62-78 MHz
– Corpo umano: dal collo in su 72-78 MHz
– Corpo umano: dal collo in giù 60-68 MHz Le ghiandole tiroidee e paratiroidee sono 62-68 MHz
– La ghiandola del timo è 65-68 MHz
– Il cuore è 67-70 MHz
– I polmoni sono 58-65 MHz
– Il fegato è 55-60 MHz
– Il pancreas è 60-80 MHz

Raffreddore e influenza iniziano a: 57-60 MHz
– La malattia inizia da: 58 MHz
– La crescita eccessiva di Candida inizia da: 55 MHz
– Ricettivo a Epstein Barr at: 52 MHz
– Ricettivo al cancro a: 42 MHz
– La morte inizia a: 25 MHz

Alimenti
(i cibi freschi e le erbe aromatiche possono essere più alti se coltivati con metodo biologico e consumati appena raccolti):
– Cibi freschi 20-27 Hz
– Erbe fresche 20-27 Hz
– Alimenti essiccati 15-22 Hz
– Erbe essiccate 15-22 Hz
– Cibo in scatola 0 HZ …(la maggior parte del cibo che mangiamo)

Secondo il Dr. Royal R. Rife, ogni malattia ha una frequenza. Egli ha scoperto che certe frequenze possono prevenire lo sviluppo di malattie e che altre distruggono le malattie. Sostanze con una frequenza più alta distruggeranno le malattie con una frequenza più bassa. Lo studio delle frequenze solleva una questione importante, riguardante le frequenze delle sostanze che mangiamo, respiriamo e assorbiamo. Molte sostanze inquinanti abbassano la frequenza sana.
Il cibo processato/confezionato ha una frequenza pari a zero. I prodotti freschi hanno fino a 15 Hz, le erbe secche da 12 a 22 Hz e le erbe fresche da 20 a 27 Hz.

Gli oli essenziali partono da 52 Hz e arrivano fino a 320 Hz, che è la frequenza dell’olio di rosa. La ricerca clinica dimostra che gli oli essenziali di grado terapeutico hanno la più alta frequenza di qualsiasi sostanza naturale conosciuta dall’uomo, creando un ambiente in cui malattie, batteri, virus, funghi, ecc. non possono vivere.

L’inventore americano Nikola Tesla (1856 – 1943), un pioniere della tecnologia elettrica, disse che se si potessero eliminare certe frequenze esterne che interferivano nel nostro corpo, avremmo una maggiore resistenza alle malattie.

Ogni olio essenziale ha una frequenza e ogni nostro organo e parte del corpo ha una frequenza. La frequenza di un olio attirerà una frequenza simile nel corpo. Le frequenze più basse diventano una spugna per l’energia negativa. La frequenza è ciò che rimane nel corpo per mantenere gli effetti più duraturi dell’olio. Le basse frequenze fanno cambiamenti fisici nel corpo.
Le frequenze intermedie fanno cambiamenti emotivi nel corpo.
Le alte frequenze fanno cambiamenti spirituali nel corpo.
Le frequenze spirituali vanno da 92 a 360 Hz. (La frequenza ossea è 38-43; la frequenza del collo e del basso è 62-68).

Il Dr. Robert O. Becker M.D., nel suo libro The Body Electric, che spiega anche che la salute di una persona può essere determinata dalla frequenza del suo corpo.

Un altro medico e scienziato, la cui ricerca è stata sepolta per un certo periodo di tempo ma è riuscita a riemergere grazie al lavoro di sostenitori accaniti, è il dottor Royal Raymond Rife M.D., che ha sviluppato un generatore di frequenza alla fine degli anni Venti. In breve, Rife ha trattato con successo 1.000 pazienti con diagnosi di cancro incurabile negli anni ’30. È stato insignito di 14 premi e di un dottorato ad honorem.

Dopo il tentativo infruttuoso delle aziende farmaceutiche di acquistare le sue ricerche e le sue attrezzature, il suo ufficio è stato saccheggiato, i suoi documenti di ricerca sono stati rubati e la macchina che ha guarito tutti quei 1.000 pazienti “incurabili” affetti da cancro è stata distrutta.

Nel 1934, prima che questa distruzione avvenisse, l’Università della California del Sud nominò uno Special Medical Research Committee per portare i pazienti malati di cancro terminali del Pasadena County Hospital al laboratorio e alla clinica di San Diego di Rife per le cure. Il team comprendeva medici e patologi incaricati di esaminare i pazienti – se ancora vivi – in 90 giorni. Dopo i 90 giorni di trattamento, il Comitato ha concluso che l’86,5% dei pazienti era completamente guarito. Il trattamento è stato poi adattato e anche il restante 13,5% dei pazienti ha risposto entro le quattro settimane successive. Il tasso di recupero totale utilizzando la tecnologia Rife è stato del 100%. http://www.rife.org/
Ciò che Rife aveva sviluppato era una cura efficace al 100% per molte forme di cancro. Allora perché non ne siamo a conoscenza e perché esistono così tante fondazioni per la ricerca sul cancro ?
In parole povere, è dovuto alle motivazioni economiche della comunità medica ortodossa, che si basa sui finanziamenti per la ricerca sul cancro – spesso provenienti da aziende farmaceutiche – e le cui fortune sarebbero danneggiate se si trovasse una cura per il cancro. (Cioè, va bene cercare una cura ma non trovarne una!) Questa è una storia che illustra l’ennesimo grande tentativo della comunità medica tradizionale di controllare la vita – e la morte – di così tanti milioni di persone oggi.
Ciò che Rife ha dimostrato è che ogni disturbo della salute ha una frequenza, che a sua volta risponde (risuona) a una frequenza specifica (ottimale) per la sua dissoluzione / guarigione nel corpo.

Le persone che mantengono la loro frequenza ottimale, almeno del loro sistema immunitario, impedirebbe lo sviluppo di sintomi e malattie associate al comune raffreddore. Naturalmente, in pratica questo non funziona per la maggior parte di noi perché, essendo umani, sperimentiamo quotidianamente lo stress e le sfide emotive, che abbassano la nostra frequenza corporea. Quindi, dobbiamo aumentare la nostra frequenza corporea regolarmente/giornalmente con le giuste sostanze compatibili a livello cellulare/energetico del nostro essere, piuttosto che aspettare che la nostra frequenza corporea sia scesa così in basso da diventare un ospite amichevole per gli invasori microscopici.

Come possiamo provarlo ?
Secondo un rapporto (Epidemiologia, maggio 2001; 11:345-349) lo stress psicologico – in particolare il tipo cronico che può accompagnare una personalità con una prospettiva negativa – è un fattore di rischio di contrarre raffreddori. Una prospettiva ottimistica e una personalità estroversa sembravano proteggere gli individui, secondo gli investigatori. I risultati indicano che alti livelli di stress psicologico sono strettamente associati alla contrazione del comune raffreddore.
Mentre il comune raffreddore è raramente un grave pericolo per la salute, è responsabile di circa 30 milioni di giorni di lavoro persi ogni anno solo negli Stati Uniti. Per verificare se lo stress ha aumentato la probabilità di sviluppare un raffreddore, i ricercatori hanno intervistato più di 1.100 studenti e personale universitario spagnolo a intervalli regolari nell’arco di un anno.
Lo studio si è concentrato su diversi tipi di stress, tra cui lo stress da eventi della vita, lo stress percepito, il fatto di avere una visione generalmente negativa, una personalità ansiosa o compulsiva, rispetto ad avere una visione positiva/attitudine alla vita.
Gli individui con una visione negativa erano a maggior rischio di sviluppare raffreddori – indipendentemente dall’assunzione di vitamina C e zinco o dalle loro abitudini di fumo e di consumo.
I successivi individui a più alto rischio erano quelli che credevano di essere sotto stress. Secondo il rapporto, queste persone avevano quasi tre volte più probabilità di sviluppare un raffreddore.

Vedi Bielettronica + Uomo PsicoBiooelettronico

Recommended For You

Administrator

About the Author: Administrator

Esperto per la Vera scienza, conoscenza, filosofo della vita eterna, esperto in Medicine Naturali, Scienza della Nutrizione, Bioelettronica e Naturopatia. Consulente di https://mednat.news/curriculum.htm - Curatore, Tutore, Notaio, Trustee del TRUST estero VANOLI G.P. - Human Rights Defender ONU/A/RES/53/144 1999 - Diritti dei Batteri e Virus, cioè della Vita/Natura in genere

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *